CI SIAMO, OGGI PARTE LA FESTA VINTAGE A SPINEA IN PIAZZA MARCONI

10653591_10203839519901314_6482778707643165720_n

Da questa sera parte la Festa Vintage organizzata dalla Pro Loco di Spinea in piazza Marconi, un evento del tutto nuovo e che ha bisogno della partecipazione della popolazione per poter decollare. Guardando fuori della finestra splende un bel sole quindi le condizioni sembrano proprio favorevoli per “fare un salto” a vedere cosa gli organizzatori hanno messo in pista. L’apertura ufficiale è alle ore 18.00 con stand gastronomici, musica e mostre che richiamano gli anni ’50. Alle ore 21.00 ancora musica con gli Only for money band.

LAVORI ASFALTATURA PIAZZA MARCONI PRECISAZIONI

2

In merito alla pubblicazione eseguita nella giornata di ieri e per precisione, mi è stato segnalato dagli uffici preposti che la data 05.08.2014 non si riferisce all’aggiudicazione dell’appalto ma al verbale di gara dove si evince il nominativo della ditta vincitrice, la procedura provede quindi l’aggiudicazione in parola fino alla conclusione delle verifiche di legge (quindi la ditta ufficiale non ha ancora iniziato i lavori). Ancora per precisione ribadisco che non c’è nessun vizio degli uffici preposti per questo intervento, resta il fatto però che nella giornata di ieri erano presenti delle macchine operatrici che procedevano alla rimozione dei cordoli. Risulta quindi che questo pre-intervento è stato avviato direttamente dalla pro loco per poter svolgere più agevolmente la manifestazione in calendario, l’evidenza è comunque che ci sia stata una forte volontà politica a monte nel agevolare e trovare le soluzioni per chiudere il cerchio. Mi auguro che la stessa volontà di agire sia contagioso anche per altre questioni che sappiamo essere importanti e necessarie.

LAVORI IN PIAZZA MARCONI, TEMPI RECORD PER LA FIERA DI SPINEA?

marconi

La tempistica di realizzazione di questo intervento è a dir poco sorprendente, 16 luglio 2014 apertura della procedura di gara, 5 Agosto 2014 aggiudicazione appalto, 27 agosto 2014 inizio lavori. A dire il vero il bando di gara è di qualche tempo prima (nel portale del comune era presente ma ora non risulta esserci negli archivi), forse se ne discuteva già in periodo elettorale, comunque resta il fatto che la velocità di questa amministrazione questa volta ha premiato i promoter della “fiera di Spinea” organizzata dalla Pro loco e patrocinata dal Comune di Spinea e dalla Regione Veneto. Il tutto sembra rientrare nel “calderone” progettuale etichettato della “piazza lunga 1Km” anche se ad effetto visivo non è così perchè la chiusura di via Roma sarà un solo giorno, è certo però che la strategia marketing fa un certo effetto con tanto di marchio. Forse è un nuovo modo di far visualizzare le cose ai cittadini e cominciare a lanciare un messaggio quasi commerciale, ripetendo più volte e in più contesti la stessa parola tanto per non essere dimenticata. Dalle dichiarazioni trovate in rete, Il progetto risulta essere scritto ed approvato dalla regione Veneto con tanto di un contributo (richiesto o stanziato non si sa) di circa 200.000,00 eur per tutte le attività in questione, non abbiamo trovato però nessuna documentazione ufficiale nel portale comunale sia nelle delibere che nelle determine o tantomento bandi. Per questo motivo quindi abbiamo avviato la richiesta di accesso agli atti per poter conoscere i dettagli di tutto questo progetto del presente e del futuro, allo stato attuale l’unica documentazione ufficiale è quella del programma quinquennale di questa amministrazione, dove per piazza lunga 1 km si evince qualcosa di diverso che riguarda la deviazione del traffico verso le bretelle in fase di realizzazione e previste dalla giunta che amministrava fino al 2009.

CITTA’ DI SPINEA “SOCIAL” PARTECIPATA

Se l’obbiettivo dell’attuale amministrazione era quello di richiedere partecipazione, certamente i cittadini hanno colto l’invito e la nascita in rete dei gruppi Facebook sono diventati un ottimo terreno per segnalare e discutere su una molteplicità di temi. Come dissi in tempi non sospetti a Spinea c’è una gran voglia di condividere in modo sano e trasparente la quotidianità della comunità, credo sia un modo giusto e soprattutto attuale per manifestare i propri punti di vista accettando anche le diversità espressive che ogni utente utilizza. E’ d’obbligo anche confrontarci con i comuni limitrofi e, francamente, non ho trovato la stessa partecipazione sui temi “caldi” come sta succedendo negli ultimi tempi, sembra quasi che ogni giorno si aspetti il momento buono per poter dare un opinione all’apertura di qualche post e cercare di dare il proprio contributo alla risoluzione di qualche problematica. Posso dire che ormai è passato il periodo in cui chi partecipava alle discussioni dei social veniva ritenuto un perditempo o addirittura nullafacente, i portali si sono evoluti a tal punto da riuscire con un solo click a moltiplicare le condivisioni e diffondere messaggi,pubblicizzare, creare imprese e contatti in tutto il mondo. A questo punto chi tenta ancora di sottrarsi a questo sistema rischia davvero di perdersi una parte importante dell’evoluzione umana che man mano diventa sempre più tecnologica, i nostri giovani su questo non hanno problemi ed hanno tutto a portata di smartphone e di app. Nel nostro comune possiamo dire che c’è una discreta informazione, dico discreta perchè è ancora in una fase intermedia dove alcuni argomenti sono molto visibili ed altri meno, fa parte del gioco dei ruoli e della politica e mi sembra ovvio che sia così. E’ vero anche che molti documenti sono nel portale dell’amministrazione e consultabili da ogni utente che ne ha un qualsivoglia interesse, è vero anche che molte determine rimangono per poco tempo nell’albo del pretorio, poi però chi le desidera deve fare una richiesta di acesso agli atti (cartacea) e attendere i soliti trenta giorni (se la richiesta viene accettata). Ben venga quindi l’avvento dei gruppi spontanei ad esempio “sei di Spinea se” oppure “new Spinea City” ed altri blog dove si possono trovare argomenti per tutti i gusti, inevitabilmente però c’è sempre la politica di mezzo però quando si parla della città e dei suoi problemi….ma la democrazia e libertà di scrivere è anche questo.

Fare rete!

ReseArt

IMG_1109 - Versione 2

La metafora italiana.

Le interviste alla nostra emigrata di lusso Claudia Ferrazzi che dal lavoro al Louvre è ora passata a fungere da Segretario Generale a Roma dell’Accademia di Francia a Villa Medici riportano sempre il suggerimento alla politica italiana a promuovere le reti per valorizzare e non solo conservare malamente il ricchissimo patrimonio culturale, storico artistico e ambientale. Il problema è che proposte di tal fatta sono state più volte snobbate dai nostri ineffabili amministratori nazionali e locali a favore di iniziative povere, effimere, costose e di sola visibilità elettorale. Mettere in rete veramente arte, educazione, turismo, musei, ricreazione, mobilità sostenibili, non sarebbe difficile e neppure costoso. Avevamo, con la rete ARTNETWORK, fatto proposte a destra e a manca senza nessun esito. Una cosa del genere in alcuni paesi esteri avrebbe scatenato immediatamente e fattivamente l’intesesse di enti pubblici e privati. Una rete nazionale integrata e connessa a reti regionali e…

View original post 332 altre parole

SFALCI VERDE PUBBLICO, QUALCOSA SI MUOVE…..

http://servizio.comune.spinea.ve.it/index.php/articles/albo%20pretorio/16281

Sembra che le segnalazioni dei cittadini abbiano fatto un qualche effetto, è infatti del 21.08 la delibera di Giunta per l’implementazione della spesa al fine di assestare la situazione degli sfalci all’interno del comune. Ci auguriamo che la causa sia solo ed esclusivamente per la piovosità imprevista del 2014, anche se permangono delle zone perifieriche che visivamente risultavano trascurate anche senza tale causa. Saremo comunque sempre vigili e pronti a rendere più visibili le segnalazioni dei nostri cittadini, con un occhio particolare alle zone periferiche e alle frazioni.