FINALMENTE PARTONO I LAVORI DI ASFALTATURA

ASFALTATURA

Partono finalmente dopo lunga attesa, i lavori di asfaltatura di varie strade del Comune, è infatti di questa mattina la determina dirigenziale con i nomi delle zone interessate dagli interventi. Inutile nascondere che ormai le condizioni di taluni tratti stradali erano pessime e, oltre a quelle indicate, molte altre attendono la manutenzione (ad esempio via Alfieri) come numerosi cittadini hanno reclamato sui social. Attendiamo fiduciosi che piano piano le situazioni più complicate vengano risolte.

La degradazione moderna

Stefano Araujo's Blog

Basta fare un giro per le nostre città; piazzarsi a una fermata dei tanti bus e mezzi di trasporto, che la gente in massa a fine giornata prende per tornare a casa, per osservare tanti volti vuoti, persi, stanchi, stressati, alienati. Non solo i volti portano i segni delle fatiche, ma anche i corpi: mal curati, malati, brutti.

Ogni qualvolta osservo nelle masse lo stress che li degrada, mi ritorna in mente questa affermazione di Marx: “Eppure, tutta la storia dell’industria moderna mostra che il capitale, se non gli vengono posti dei freni, lavora senza scrupoli e senza misericordia per precipitare tutta la classe operaia a questo livello della più profonda degradazione”.
Marx, nella sua critica al capitalismo e alle condizioni di vita del proletariato, tra le varie osservazioni, mette in rilievo come il fisico dei lavoratori si degradi a causa dei ritmi di produzione dettati dall’economia, dal capitale.

View original post 166 altre parole

SI TIRA DRITTO CON LE PISTE CICLABILI….

PISTA CICL

Si continua a parlare di piste ciclabili, altro argomento molto “caldo” viste le continue lamentele riguardante quella già realizzata in via Roma.  Al momento mi limito a fare informazione inserendo il link dove potrete visualizzare i progetti preliminari, credo per accedere a dei possibili futuri finanziamenti regionali. Cercheremo di approfondire l’argomento dopo aver studiato i documenti on line, faremo anche in questo caso la nostra parte onde evitare che si ripetano delle situazioni già vissute qualche tempo fa.

VISUALIZZA IL PROGETTO PRELIMINARE PISTE CICLABILI

Brevetti+

STEFANO BOREAN

Patented

Incentivi per la brevettazione e la valorizzazione economica dei brevetti

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione, Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – ha promosso un articolato programma di azioni e strumenti a supporto dello sviluppo e della competitività del sistema imprenditoriale – PACCHETTO INNOVAZIONE – in linea con le traiettorie di sviluppo tracciate dall’Unione Europea, indicate nella Comunicazione Europa 2020 “Una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”.

Invitalia, per conto del MISE, sostiene lo sviluppo della strategia nazionale in tema di proprietà industriale e brevettuale, attraverso agevolazioni finanziarie per incrementare il numero delle domande di brevetto, tutelare la proprietà industriale, favorire la valorizzazione economica dei brevetti delle micro, piccole e medie imprese (PMI), favorendo lo sviluppo di una strategia della loro capacità competitiva.

Il Programma “Brevetti+” si articola in due linee di intervento:

Premi per la brevettazione

Per incrementare il…

View original post 47 altre parole

Smart cities? qualche idea per i sindaci che vogliono cambiare le loro città

Pietroalviti's Weblog

di Michele Vianello Smart Communities Strategist
Mi permetto di avanzare, in tutta amicizia, qualche consiglio a chi oggi si é trovato ad amministrare una qualsiasi città italiana. Anche se durante la campagna elettorale il candidato sindaco aveva avanzato proposte coraggiose in materia di I.T., oggi si trova a dedicare la maggior parte del suo tempo e delle sue energie alla gestione dell’ordinario. Inevitabilmente gli obblighi amministrativi e il suo Segretario Generale, e il suo Ingegnere capo ecc., lo spingono ad agire prevalentemente sul fronte dell’ordinarietà.

Accetto scommesse; quel Sindaco giunto alla fine del mandato si troverà ad avere parlato di smart city e di agenda digitale, avrà aperto una pagina su Facebook, ma la sua attività e quella dei suoi collaboratori sarà stata assorbita, prevalentemente, dall’ordinaria amministrazione. Non avrà innovato il suo Comune e la sua Città.

Le Amministrazioni locali costituiscono l’ossatura istituzionale del nostro Paese, la loro difficoltà ad innovare é…

View original post 65 altre parole

IL 13 OTTOBRE PARTONO I LAVORI IN PIAZZA MARCONI

p.zza marconi

E’ imminente ormai l’inizio dei lavori in Piazza Marconi che comincieranno orientativamente il 13 Ottobre per protrarsi fino al 30 Novembre.  In questi giorni alcuni articoli nei blog parlavano della rimozione degli alberi attualmente presenti nell’area (pini marini), e la loro sostituzione con altri aventi delle caratteristiche che sembravano cambiate rispetto al progetto iniziale. Resta il fatto che comunque l’intervento sta per partire, e non sembrano esserci state avvisaglie di cambiamenti o discussioni specifiche in commissione; mi auguro che che non ci siano particolari disagi ai cittadini delle proprietà confinanti e credo che in questo l’amministrazione saprà ridurre al minimo le problematiche. Sapendo che tale area servirà in futuro per manifestazioni ed eventi, spero che siano stati predisposti opportuni pozzetti per il carico acqua, per lo scarico di eventuali cucine, oltre a più punti di attacco per la corrente elettrica, sono piccoli ma importantissimi dettagli che evitano costi supplementari e soprattutto non obbligano gli organizzatori a fare i salti mortali per inventarsi soluzioni poco sicure e non rispondenti alle normative.

 

Democrazia Sospesa

Gennaro Esposito

napolitano_giorgioLegge elettorale: Nulla di Fatto! Nomina componenti della Corte Costituzionale: Nulla di fatto!! Nomina componenti del Consiglio Superiore della Magistratura: Quel “pasticciaccio brutto del Palazzo dei Marescialli”! Napoli: Sindaco Sospeso!

Di questo grave stallo istituzionale nessuno parla! Eppure sulla legge elettorale lo stesso Presidente della Repubblica ci mise la faccia all’atto della sua riconferma dichiarando che, in caso non si fosse superata l’impasse, si sarebbe dimesso. Sembra passato un secolo e nessuno più ricorda che addirittura Napolitano nominò, non molto tempo fa, una “commissione di 10 saggi”. E se domani si dovesse andare a votare cosa accadrebbe? Andremmo con una legge uscita dalla mannaia della Corte Costituzionale che con la sua sentenza ha ammazzato il porcellum (clikka) in un disordine normativo che Dio ce la mandi buona!

Stessa solfa per la Corte Costituzionale la mancata elezione dei suoi componenti costituisce un vulnus al sistema, eppure nessun “saggio”, studioso, professore emerito…

View original post 316 altre parole

COMUNE DI SPINEA, LO STATUTO ART 44 DICE CONSULTA DELLO SPORT….QUINDI CHE SI FA?

Statuto comune di Spinea consulte

finalità reg comunale affidamentoIn questi giorni l’impiantistica sportiva e lo sport sono stati al centro di alcuni dibattiti ed interrogazioni che mi hanno spinto a posizionare la mia lente di ingrandimento sulla famosa palestra Veronese (Graspo D’uva per capirci). A tale proposito mi sono imbattuto con alcuni collaboratori facenti parte della coalizione su un bando di affidamento di questa struttura (già descritto ampiamente in un mio precedente articolo), l’evoluzione però ha meritato una particolare attenzione poichè vi è stata la rinuncia del sodalizio che a tutti gli effetti è risultato vittorioso e, conseguentemente, la decisione degli uffici preposti che hanno annullato la procedura come previsto dalla legge. Non entro in merito sulle motivazioni che hanno spinto alla rinuncia ma l’anomalia su cui mi sono focalizzato era la durata di questo affidamento che ricordo sarebbe stato di 25 anni, una scelta molto precisa e inconsueta se rapportata con gli altri comuni limitrofi, inconsueta anche perchè riguarda una disciplina molto particolare coma l’arrampicata sportiva. Il punto focale quindi è questa scelta presa dall’amministrazione per le successive 5 giunte avvenire, forse qualche passaggio in commissione al tempo c’è stato ma sembrava non particolarmente preoccupante, poichè non vi erano dettagli fino alla presentazione del bando vero e proprio. E’ certo altresì che si sono trascurati alcuni aspetti che mi hanno obbligato ad analizzare lo statuto del Comune di Spinea e anche il regolamento per l’affidamento degli impianti. In primo luogo le commissioni prima e terza, che in modo congiunto devevano discutere l’affidamento valutandone tutti gli aspetti (e dettagli, intendo tutti!!), in secondo luogo l’assenza di una consulta dello sport che potesse in tempi non sospetti essere garantista della pluralità dello spazio sportivo. Purtroppo il Comune di Spinea da molto tempo (forse anni) è privo della consulta dello sport, quindi di fatto non sta applicando il proprio statuto e conseguentemente non potrebbe nemmeno gestire in modo corretto gli atti inerenti agli altri affidamenti. Consiglio quindi ai nostri amministratori ed in particolare l’assessorato allo sport, di leggere attentamente l’art. 44 par. 1 lettera b ed il successivo articolo 45 dello Statuto del Comune di Spinea, in aggiunta l’articolo 1 par. 4 del regolamento in vigore per l’affidamento in gestione degli impianti sportivi approvato con CC 54 del 16.07.2007 . Comunque per celerità e trasparenza gli ho allegati  estrappolando gli articoli di cui sopra.

Nei prossimi giorni vi prometto altri approfondimenti!!!

Articolo 18: specchietto per le allodole

Lo scomodo

Articolo 18

In questi giorni impazza il tema sulla modifica o abrogazione dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Molti degli esponenti politici che ahimè ci rappresentano conoscono ben poco del contenuto di tale norma. Molti altri usano questo tema per spostare l’attenzione del grande pubblico, ovvero dei cittadini assopiti dalla loro quotidianità, dai veri grandi temi attuali che non vengono mai discussi pubblicamente, se non con retorica e superficialità. Per questo ho deciso di riportare la norma per interno, descriverla e spiegarla, fino a giungere sugli effetti di una sua possibile modifica o abrogazione.

Grazie al sito giuridico Altalex riproduco letteralmente la norma:

Art. 18.
Reintegrazione nel posto di lavoro. (1)

Il giudice, con la sentenza con la quale dichiara la nullità del licenziamento perché discriminatorio ai sensi dell’articolo 3 della legge 11 maggio 1990, n. 108, ovvero intimato in concomitanza col matrimonio ai sensi dell’articolo 35 del codice delle…

View original post 2.931 altre parole

In Italia triplicati gli orti urbani

orti-urbani22Nasce come risposta alla domanda di verde e alla crisi. Nelle città capoluogo raggiunto il record di 3,3 milioni di metri quadrati di terreno adibiti alla coltivazione a uso domestico, all’impianto di orti o al giardinaggio ricreativo. Per aiutare i tanti neofiti è nata una rete di personal trainer dell’orto grazie alla fondazione Campagna Amica promossa dalla Coldiretti. Per saperne di più …

View original post