COMUNE DI SPINEA, LO STATUTO ART 44 DICE CONSULTA DELLO SPORT….QUINDI CHE SI FA?

Statuto comune di Spinea consulte

finalità reg comunale affidamentoIn questi giorni l’impiantistica sportiva e lo sport sono stati al centro di alcuni dibattiti ed interrogazioni che mi hanno spinto a posizionare la mia lente di ingrandimento sulla famosa palestra Veronese (Graspo D’uva per capirci). A tale proposito mi sono imbattuto con alcuni collaboratori facenti parte della coalizione su un bando di affidamento di questa struttura (già descritto ampiamente in un mio precedente articolo), l’evoluzione però ha meritato una particolare attenzione poichè vi è stata la rinuncia del sodalizio che a tutti gli effetti è risultato vittorioso e, conseguentemente, la decisione degli uffici preposti che hanno annullato la procedura come previsto dalla legge. Non entro in merito sulle motivazioni che hanno spinto alla rinuncia ma l’anomalia su cui mi sono focalizzato era la durata di questo affidamento che ricordo sarebbe stato di 25 anni, una scelta molto precisa e inconsueta se rapportata con gli altri comuni limitrofi, inconsueta anche perchè riguarda una disciplina molto particolare coma l’arrampicata sportiva. Il punto focale quindi è questa scelta presa dall’amministrazione per le successive 5 giunte avvenire, forse qualche passaggio in commissione al tempo c’è stato ma sembrava non particolarmente preoccupante, poichè non vi erano dettagli fino alla presentazione del bando vero e proprio. E’ certo altresì che si sono trascurati alcuni aspetti che mi hanno obbligato ad analizzare lo statuto del Comune di Spinea e anche il regolamento per l’affidamento degli impianti. In primo luogo le commissioni prima e terza, che in modo congiunto devevano discutere l’affidamento valutandone tutti gli aspetti (e dettagli, intendo tutti!!), in secondo luogo l’assenza di una consulta dello sport che potesse in tempi non sospetti essere garantista della pluralità dello spazio sportivo. Purtroppo il Comune di Spinea da molto tempo (forse anni) è privo della consulta dello sport, quindi di fatto non sta applicando il proprio statuto e conseguentemente non potrebbe nemmeno gestire in modo corretto gli atti inerenti agli altri affidamenti. Consiglio quindi ai nostri amministratori ed in particolare l’assessorato allo sport, di leggere attentamente l’art. 44 par. 1 lettera b ed il successivo articolo 45 dello Statuto del Comune di Spinea, in aggiunta l’articolo 1 par. 4 del regolamento in vigore per l’affidamento in gestione degli impianti sportivi approvato con CC 54 del 16.07.2007 . Comunque per celerità e trasparenza gli ho allegati  estrappolando gli articoli di cui sopra.

Nei prossimi giorni vi prometto altri approfondimenti!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...