PER QUANTO TEMPO DOVREMO CONTINUARE A SOGNARE?

IMG-20150206-WA0000Era del 14 Febbraio 2014 un articolo similare che riportava a grandi linee gli stessi contenuti di quello pubblicato qualche giorno fa, il tema della famosa “piazza lunga un km” che oggi è stata denominata “lunga mille metri” continua a tenere banco, con l’aggiunta di nuove componenti per il suo ipotetico raggiungimento. Sto parlando della Town Center Management Italia che è approdato alla riunione con i commercianti lunedì scorso in municipio attraverso l’arch. Elena Franco. In rete infatti ho potuto approfondire l’argomento e risulta chiaro che tutto l’impianto che si intende “installare”, pur fondato su basi marketing, ha innumerevoli variabili al suo interno e non danno nessuna garanzia di riuscita. Tali variabili sono il luogo e la sua storia, le persone e le loro abitudini (cittadini), la volontà dei soggetti coinvolti (commercianti) a mettersi in prima persona per lavorare ed investire (partenariato), il tutto supportato da una figura manageriale che dovrebbe dopo un periodo di analisi, determinare le aree di intervento e le iniziative da far intraprendere allo staff costituito. Se la volontà è quella di applicare il “sistema” alla nostra città sulla traccia precedentemente descritta, sono presenti molte criticità difficilmente risolvibili, in primis la storia che purtroppo Spinea non ha, o meglio, non ha strutturalmente qualcosa che possa essere utilizzato come specchietto attrattivo che varrebbe la pena visitare (a parte qualche villa privata non aperta al pubblico), non ha nemmeno dei prodotti tipici che in qualche modo potrebbero sopperire alla precedente mancanza. Con tutte queste mancanze emerge palesemente la necessità di costruire una storia su un “qualcosa” che non c’è, francamente sono molti anni che vedo persone provarci in tutti i modi a Spinea, e in questo momento mi viene in mente la “festa del pescatore” al Villaggio dei Fiori che raggiunta una buona visibilità e ripetitività, è crollata sotto i colpi della non volontà di essere salvaguardata (commercianti e amministrazione). L’analisi che possiamo fare come altro esempio è anche sulle nostre frazioni, ed è doveroso per l’amministrazione farsi una domanda sul perchè certe iniziative sono arrivate alla 50^ edizione, mentre in “centro” non si riesca a dare continuità ad eventi di attrazione. La risposta è molto ovvia, perchè sono le persone che fanno la differenza, sono coloro che si cuciscono addosso un marchio e credono nella bontà delle loro azioni verso il prossimo, perchè sono state abituate a far rendere al massimo le poche risorse a disposizione. Detto questo, la cosa che mi ha lasciato più perplesso di questa amministrazione è stata la ricerca spasmodica di voler a tutti i costi far vedere la cittadinanza attiva con delle manifestazioni non proprie, o meglio, sfruttare le manifestazioni locali già presenti al fine di pubblicizzare la “piazza lunga un km”. La leva credo sia stata la partecipazione al progetto regionale con in ballo i famosi 200.000,00 eur a cui ho già dedicato altro approfondimento , ma di questi fondi penso che parecchi degli attori coinvolti vedranno ben poco se non cifre poco apprezzabili. Ovviamente spero di sbagliarmi perchè il tutto sarebbe eticamente poco sensato e controproducente, soprattutto pensando al fatto che l’utilizzo di scorciatoie per ottenere un risultato porta certamente a dei vantaggi immediati, ma alla lunga crea dei danni molto pesanti. Concludo il mio pensiero dicendo che abbiamo degli esempi dati dai nostri comuni limitrofi, forse da loro dobbiamo imparare qualcosa perchè hanno ottenuto dei risultati importanti, non è necessario farci dire da studiosi cosa bisogna fare poichè la realtà la conosciamo, solo che risulta più facile non prendersi delle responsabilità e delegare…..quindi siamo alle solite, se va bene ci si prende il merito, se va male è colpa di chi ci ha messo la faccia….a buon intenditor……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...