Baratto Amministrativo

Alessandra Stefano

Buona domenica miei followers,

Oggi vi parlo di un tema politico, lo SBLOCCA ITALIA, in molti ne parlano ma in realtà non tutti sanno cosa sia.

euro

 I primi di giugno il premier Matteo Renzi ha annunciato questo decreto con una lettera indirizzata direttamente ai sindaci, con l’obiettivo di aiutare le amministrazioni locali a liberarsi dagli ostacoli che bloccano progetti, cantieri ed investimenti fermi da mesi o anni.
In poche parole si mira a “liberare” tutti i progetti imprigionati dalla burocrazia macchinosa che governa il nostro Paese.

Tra le voci più importanti dello Sblocca Italia ci sono le grandi opere, sblocca cantieri e accelerazione opere, dalla Orte-Mestre al tunnel del Brennero, senza dimenticare il sud Italia con la Salerno-Reggio Calabria.
Il decreto contempla non solo le autostrade ma anche le ferrovie (l’alta velocità Napoli-Bari e la Palermo-Messina-Catania), gli aeroporti (Malpensa, Venezia, Genova, Firenze, Fiumicino, Salerno) ed i porti (Sardegna).

View original post 542 altre parole

La gestione del cambiamento – una questione di bilanciamento? e di coinvolgimento

Questo articolo fa parte di una serie di mie riflessioni sull’innovazione technology-driven, cominciata qui, articolo in cui anticipavo che l’innovazione va oltre la pura tecnologia, e qui, articolo in cui cominciavo a delineare gli aspetti che possono ostacolare l’innovazione.

Il change management deve quindi agire su entrambe le forze (di spinta e di resistenza), contrastando l’inerzia, la potenziale delusione come anche la potenziale eccessiva illusione, per favorire un ambiente progettuale in cui prevalga un lavoro di squadra di attori consapevoli di rischi e opportunità, aperti al confronto ed all’analisi critica.

Secondo Valpreda, Silenzi e Vaccarezza (Milano, 30 settembre – 2 ottobre 2004): a tutte le persone coinvolte nel cambiamento è richiesto di diventare migliori pensatori e migliori decisori.

Migliori pensatori, perché è necessario ricercare nuove possibilità, nuove concettualizzazioni, rendere compatibili e fertili le differenze, per portare il meglio del passato verso il futuro.

Migliori decisori, perché durante il…

View original post 254 altre parole

8 BIS…..IL 19 APRILE PASSATE IN BICICLETTA ANCHE LI’… FORSE E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI DARE DELLE RISPOSTE CHIARE

I mesi sono passati, gli articoli sui quotidiani anche, le dichiarazioni ripetute utilizzando impropriamente le parole “presto” oppure “alla fine del mese”, credo che è ora che l’amministrazione dia delle risposte precise e delle date che siano realistiche, cosa che fino ad oggi non è stato. I cittadini continuano a passare davanti alle transenne, altri la utilizzano per le passeggiate, altri ancora per un giro in bicicletta, nei social le domande sono sempre le stesse come peraltro le risposte evasive. Le ultime notizie risalgono al mese scorso, dopo che per molto tempo aveva tenuto banco la storia “abbiamo chiesto delle migliorie e messa in sicurezza a Veneto Strade”, il proseguo è stato “ci sono degli espropri da risolvere e poi a breve dovrebbero partire i lavori”, siamo arrivati quindi alla fine di Marzo dove sembrava che ormai il tutto fosse imminente ed invece al 16 di Aprile credo sia addirittura scomparsa l’idea di apertura. In compenso una grande pubblicità e fermento per la giornata delle 4R con la biciclettata che toccherà tutti i quartieri di Spinea, non conoscendo il percorso ho l’impressione che il passaggio sarà molto distante dalle transenne e sarà meglio stare alla larga dal cantiere per evitare ulteriori e scomode domande ai nostri assessori. Le domande continueranno ovviamente ad essere sempre più persistenti perchè è venuto il momento di dare delle risposte, forse ancora una volta ci verrà prospettata “la fine del mese” oppure “non preoccupatevi perchè l’illuminazione non è in carico al comune di Spinea”, questo però non basta più ed è doveroso per l’istituzione prendere una posizione affinchè finalmente chi paga le tasse abbia una giusta considerazione. Rimaniamo quindi fiduciosi che il nostro assessore ai lavori pubblici chiarisca definitivamente la questione, e prenda un impegno con i propri cittadini indicando una data!

(foto Lorenzo Pòrcile)

REGIONALI 2015: LA POSTA IN GIOCO

ABBIAMO CAMBIATO PIATTAFORMA....... Il nuovo link https://alganews.wordpress.com/

DI ALDO GIANNULI

Siamo ormai alla vigilia delle elezioni regionali che si terranno in Liguria, Veneto, Toscana, Umbria, Marche, Campania e Puglia. Un test minore, rispetto agli altri anni, sia perché si tratta solo della metà delle regioni a statuto ordinario, sia perché delle regioni “maggiori” in questo caso ce ne sono solo due (Campania e Veneto), pertanto avranno un peso politico inferiore al passato.

View original post 890 altre parole

Def: il governo non spiega come raggiungerà gli obiettivi. Più che un documento è un atto di fede

Deborah Bergamini

deborah bergamini tgcom24 020415Pochi tagli, spesa sociale salva, nessun aumento di tasse, più crescita e più lavoro, stop alle clausole di salvaguardia. Tutto questo senza aggiungere nulla rispetto al modo in cui verranno raggiunti gli obiettivi indicati. Più che un Def, quello presentato dal governo somiglia tanto a un atto di fede

View original post