IL 13 OTTOBRE PARTONO I LAVORI IN PIAZZA MARCONI

p.zza marconi

E’ imminente ormai l’inizio dei lavori in Piazza Marconi che comincieranno orientativamente il 13 Ottobre per protrarsi fino al 30 Novembre.  In questi giorni alcuni articoli nei blog parlavano della rimozione degli alberi attualmente presenti nell’area (pini marini), e la loro sostituzione con altri aventi delle caratteristiche che sembravano cambiate rispetto al progetto iniziale. Resta il fatto che comunque l’intervento sta per partire, e non sembrano esserci state avvisaglie di cambiamenti o discussioni specifiche in commissione; mi auguro che che non ci siano particolari disagi ai cittadini delle proprietà confinanti e credo che in questo l’amministrazione saprà ridurre al minimo le problematiche. Sapendo che tale area servirà in futuro per manifestazioni ed eventi, spero che siano stati predisposti opportuni pozzetti per il carico acqua, per lo scarico di eventuali cucine, oltre a più punti di attacco per la corrente elettrica, sono piccoli ma importantissimi dettagli che evitano costi supplementari e soprattutto non obbligano gli organizzatori a fare i salti mortali per inventarsi soluzioni poco sicure e non rispondenti alle normative.

 

SI SPENGONO I RIFLETTORI SULLA FIERA, IN 100 METRI IL CUORE DI SPINEA

Fiera Spinea

(Foto Fabio Da Villa)

Si è chiusa martedì sera con lo spettacolo pirotecnico la Fiera di Spinea (Vintage e Sport), evento organizzato dalla Pro Loco con la collaborazione delle associazioni del territorio. Sono stati due fine settimana dove la partecipazione della popolazione ha dimostrato che c’è bisogno di creare attrattività alternativa ai singoli eventi della tipologia “notte gialla”, c’è bisogno soprattutto di prendere coscienza che per fare delle manifestazioni che possano competere con i comuni limitrofi, servono luoghi adeguati e una piattaforma organizzativa importante. I nostri volontari hanno fatto il massimo, si sono caricati sulle spalle delle responsabilità non indifferenti e soprattutto ci hanno messo la faccia davanti ai cittadini, gli apprezzamenti sono stati tanti e anche qualche critica come sempre ha fatto capolino. Dalle critiche non ci si può sottrarre, è una sorta di pegno che si paga quando si fanno le cose, o meglio, quando si cerca di donare qualcosa agli altri senza ricevere nulla in cambio, in questo caso credo che la soddisfazione di vedere la partecipazione sia stato il regalo più grande per gli organizzatori. Anche il meteo ha fatto la sua parte dando il suo contributo creando qualche piccolo brivido, quindi era un nemico in più da non sottovalutare, in questo mi sento di dire che purtroppo le cronache degli ultimi tempi ci hanno fatto riflettere, probabilmente dal punto di vista strutturale non era tutto adeguato ma è andata bene e questo è sufficiente per capire cosa fare il prossimo anno. Rinnovando i complimenti a tutti per lo straordinario lavoro ci aggiungo una piccola nota politica che spero non venga fraintesa, mi auguro che il marchio pubblicitario della “piazza lunga un Kilometro” possa abbandonare presto questo evento ed eventualmente altri della stessa caratura in programma, eravamo in Piazza Marconi ed i volontari con cittadini hanno dimostrato che anche in cento metri si possono fare grandi cose!

LAVORI IN PIAZZA MARCONI, TEMPI RECORD PER LA FIERA DI SPINEA?

marconi

La tempistica di realizzazione di questo intervento è a dir poco sorprendente, 16 luglio 2014 apertura della procedura di gara, 5 Agosto 2014 aggiudicazione appalto, 27 agosto 2014 inizio lavori. A dire il vero il bando di gara è di qualche tempo prima (nel portale del comune era presente ma ora non risulta esserci negli archivi), forse se ne discuteva già in periodo elettorale, comunque resta il fatto che la velocità di questa amministrazione questa volta ha premiato i promoter della “fiera di Spinea” organizzata dalla Pro loco e patrocinata dal Comune di Spinea e dalla Regione Veneto. Il tutto sembra rientrare nel “calderone” progettuale etichettato della “piazza lunga 1Km” anche se ad effetto visivo non è così perchè la chiusura di via Roma sarà un solo giorno, è certo però che la strategia marketing fa un certo effetto con tanto di marchio. Forse è un nuovo modo di far visualizzare le cose ai cittadini e cominciare a lanciare un messaggio quasi commerciale, ripetendo più volte e in più contesti la stessa parola tanto per non essere dimenticata. Dalle dichiarazioni trovate in rete, Il progetto risulta essere scritto ed approvato dalla regione Veneto con tanto di un contributo (richiesto o stanziato non si sa) di circa 200.000,00 eur per tutte le attività in questione, non abbiamo trovato però nessuna documentazione ufficiale nel portale comunale sia nelle delibere che nelle determine o tantomento bandi. Per questo motivo quindi abbiamo avviato la richiesta di accesso agli atti per poter conoscere i dettagli di tutto questo progetto del presente e del futuro, allo stato attuale l’unica documentazione ufficiale è quella del programma quinquennale di questa amministrazione, dove per piazza lunga 1 km si evince qualcosa di diverso che riguarda la deviazione del traffico verso le bretelle in fase di realizzazione e previste dalla giunta che amministrava fino al 2009.